Dialetto: Torino

Termine usato dai ragazzi con il cash in discoteca, quando devono stappare bottiglie

da Anonimo

Stare alle pezze, non farcela pi√Ļ, aver finito il carburante e le energie.

da Gaya S. Hern√°nd...

Esclamazione buona in qualsivoglia occasione, atta a sostituire un pi√Ļ volgare "Por*o D*o". Usata ovviamente pi√Ļ per abitudine che educazione.

da Gaya S. Hern√°nd...

Escalamzione e\o metodo di richiamo rivolto a una qualunque anima del globo.

da Gaya S. Hern√°nd...

Sigaretta alla Torinese.

da Gaya S. Hern√°nd...

Accendere qualcosa.

da Gaya S. Hern√°nd...

Sbriciolare Hashish con l'ausilio di dito e accendino.

da Gaya S. Hern√°nd...

Ore che intercorrono fra pomeriggio e sera, corrispondenti circa alle 17-20

da Anonimo

Tappo di sughero

da Anonimo

Moffo (sostanza stupefacente)

da Anonimo

Va ciape' i ratt

da Anonimo

Pavoneggiarsi, farsi bell*.
deriva da "gaggio".

da Anonimo

Siringa contenente eroina.

da Anonimo

Miscuglio fumabile dato dalla mescolanza di hashish o marijuana con tabacco.

da Anonimo

Piacere, interessare.
analogo alla sensazione che dà il flash di una macchina fotografica quando fa sgranare gli occhi.

da Anonimo

Persona piuttosto sfigata, che fa cose sceme, insulto affettuoso

da Anonimo

Lingua del posto

da Anonimo

Appropriazione indebita di qualsiasi tipo a danno di altri

da Anonimo

Parolacciona piemontese

da Anonimo

Interiezione con la quale si esprime una negazione implicita.

da Anonimo